“A scuola con la DOP”: al via le visite-studio nei caseifici della Maremma

18/01/2018 a cura di Il Girasole

a scuola con la dop

Sono cominciate mercoledì 17 gennaio le visite-studio nei caseifici della Maremma, parte integrante del progetto “A scuola con la DOP” promosso da Legambiente con la collaborazione del Consorzio Tutela Pecorino Toscano DOP. Dopo due lezioni in classe con gli educatori di Legambiente sull’importanza del marchio DOP, la sana alimentazione e le procedure di produzione del formaggio, gli studenti sono pronti a vedere in prima persona cosa succede tutti i giorni in un caseificio.

 

Le classi VA e VB della scuola primaria di Via Scansanese di Grosseto hanno aperto il ciclo di visite ai caseifici e nella mattina di mercoledì i ragazzi, accompagnati dalle insegnanti e dagli educatori di Legambiente, si sono recati al Caseificio Sociale Manciano per assistere in diretta alla produzione del Pecorino Toscano DOP: dalla prima fase di arrivo e preparazione del latte fino alla salatura. Dopo le lezioni in classe, in cui hanno toccato e annusato le forme di formaggio, al termine della visita agli studenti è stato finalmente offerto un assaggio del Pecorino Toscano DOP fresco e stagionato e di una ricotta prodotta dal Caseificio Sociale Manciano.

 

Tutte le 25 classi che hanno aderito al progetto “A scuola con la DOP” parteciperanno alle visite in caseificio e, oltre a quello di Manciano, saranno interessati il Caseificio Follonica, il Caseificio Maremma, il Caseificio Alival di Castel del Piano e il Caseificio Busti di Fauglia (Pisa). Il prossimo appuntamento è previsto per domani, venerdì 19 gennaio con la scuola primaria di Saturnia, per proseguire, poi, fino al mese di marzo.

Torna indietro