“A scuola con la DOP - Crescere consapevolmente”: torna l’appuntamento con il progetto di educazione alimentare di Legambiente

18/10/2018 a cura di Il Girasole

A scuola con la DOP

Dopo due anni di progetto condotto con successo nelle scuole primarie della provincia di Grosseto riscontrando grande interesse e partecipazione da parte di centinaia di bambini e insegnanti coinvolti, il progetto “A scuola con la DOP” torna sui banchi di scuola e allarga i suoi orizzonti. Per l’anno scolastico in corso (2018-2019) il progetto coinvolgerà, infatti, studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado della provincia di Grosseto e di quella di Siena. Ci sarà, inoltre, un ampliamento dei prodotti a denominazione d’origine trattati e le attività didattiche saranno incentrate, oltre chesul Pecorino Toscano DOP, anche su un altro importante prodotto toscano a marchio, l’Olio DOP Chianti Classico.

“A scuola con la DOP – Crescere consapevolmente” è un progetto promosso da Legambiente con la collaborazione del Consorzio Tutela Pecorino Toscano DOP e il Consorzio Olio DOP Chianti Classico. Imparare a leggere l’etichetta, riconoscere e apprezzare le qualità delle nostre produzioni e il legame che sussiste tra marchio, territorio e tradizione produttiva sono solo alcuni degli obiettivi di un progetto che quest’anno ha raggiunto la terza edizione e che si propone di consentire a bambini e ragazzi, attraverso incontri didattici a scuola e visite guidate, di imparare a conoscere le specificità delle diverse produzioni divertendosi.

“Quest’anno, il progetto ‘A scuola con la DOP - Crescere consapevolmente’ si rivolgerà anche ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado - spiega Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente - e avrà come protagonisti non solo i giovani studenti della provincia di Grosseto, ma anche quelli della provincia di Siena, oltre a una nuova collaborazione con il Consorzio Olio DOP Chianti Classico che affiancherà quella già esistente con il Consorzio tutela Pecorino Toscano DOP. La qualità delle nostre produzioni tradizionali è per noi motivo di grande orgoglio. Per tale ragione - continua Gentili - non possiamo che dirci soddisfatti di dare continuità e rafforzare sempre di più questo importante progetto che ha il compito di migliorare il legame con il territorio, favorirne la conoscenza e diffondere alle nuove generazioni un messaggio di grande valore che mette insieme qualità, rapporto con la tradizione e sostenibilità dei prodotti agricoli”.

“Il Consorzio tutela Pecorino Toscano DOP - afferma il direttore Andrea Righini - ha aderito fin dalla prima edizione e rinnova ancora una volta con convinzione la sua partecipazione al progetto ‘A scuola con la DOP’, salutando con piacere l’estensione dell’iniziativa alle scuole secondarie di primo grado e la collaborazione con il Consorzio Olio DOP Chianti Classico. L’educazione alimentare, alla base di una sana alimentazione, passa da una corretta conoscenza di quello che arriva sulle nostre tavole, imparando a conoscere i prodotti e a leggere le etichette. Questo è lo scopo primario del progetto ‘A scuola con la DOP’, che ha saputo coinvolgere con entusiasmo e partecipazione gli alunni e le loro insegnanti, rendendoli ‘veicoli’ preziosi per far conoscere sempre di più i marchi DOP e IGP e il loro valore per la qualità dei prodotti e la tutela dei consumatori. Per il Consorzio tutela Pecorino Toscano DOP - conclude Righini - la nuova edizione del progetto sarà anche un’ulteriore occasione per rafforzare le nostre attività e iniziative di promozione e conoscenza del nostro formaggio e della tradizione che si porta dietro, legata al suo territorio e ai suoi produttori”.

“L’olio DOP Chianti Classico – afferma il direttore Fiammetta Nizzi Grifi – nasce sulle colline tra Siena e Firenze e il suo valore non è solo legato al fatto che ha origine in un territorio così famoso per la storia e le tradizioni, ma anche perché ha caratteristiche qualitative tali da renderlo prezioso in un’alimentazione sana e ricca di sostanze benefiche per la nostra salute. A scuola con la Dop – ha concluso Fiammetta Nizzi Grifi - è un progetto al quale abbiamo deciso di aderire con entusiasmo, consapevoli che educando le giovani generazioni a conoscere i prodotti e, soprattutto, a leggere le etichette si avrà la possibilità di valorizzare ulteriormente i marchi DOP e IGP il cui valore è prezioso.”

Gli incontri con le scuole prenderanno il via a novembre e andranno avanti fino a maggio. Al termine del progetto, verrà realizzato e distribuito ai giovani studenti un opuscolo in cui saranno raccolti storie, racconti, poesie, disegni e fumetti che loro stessi realizzeranno e che hanno il compito di raccontare quanto fatto in occasione delle attività didattiche e delle visite guidate. Per informazioni, è possibile contattare il numero 0564 487711 oppure scrivere a educazioneambientale@festambiente.it.

Torna indietro