Festa dell'albero 2017: un albero contro la devastazione degli incendi

6/12/2017 a cura di Il Girasole

festa dell'albero

Il futuro non si brucia è lo slogan che quest’anno caratterizza la Festa dell’albero, l’iniziativa organizzata ogni anno da Legambiente per portare un messaggio di impegno collettivo per la rinascita del verde, con la piantumazione simbolica di nuovi alberi nelle aree danneggiate dalle fiamme. Al centro delle iniziative, infatti, quest’anno c'è il tema degli incendi boschivi che hanno dilaniato l’Italia non risparmiando neanche le zone di maggiore valore naturalistico. Non solo i territori della Provincia di Grosseto, ma anche tante altre aree protette, nazionali e regionali, sono finite sotto la morsa del fuoco: dal Cilento e Vallo di Diano, al Gargano, dall'Alta Murgia alla Majella, dalla Sila al Pollino al Gran Sasso passando per la Riserva dello Zingaro in Sicilia.

Quest’anno l’iniziativa si svolgerà giovedì 7 dicembre e convolgerà 100 studenti da quattro classi della scuola primaria di Castiglione della Pescaia. I ragazzi, con l’aiuto degli educatori di Legambiente, piantumeranno quattro nuovi alberi, uno per ogni classe, nell’area boschiva bruciata dagli incendi della stagione estiva 2017. Si tratta di un piccolo gesto, ma di grande valore simbolico per ridare vita alla zona devastata dalle fiamme, un gesto di gratitudine e di rispetto verso questi polmoni verdi che svolgono un ruolo fondamentale nella prevenzione del dissesto idrogeologico, nel mantenimento degli equilibri del pianeta e contribuiscono al benessere e alla qualità della vita. 

Torna indietro